Sonia, Piero e Leone sono arrivati. Da adesso in poi, si fa per dire, sono cittadini di Campoli Appennino. Si è, infatti, conclusa poco fa l'operazione organizzata dall'Associazione "Salviamo gli Orsi della Luna" e dal Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise, in collaborazione con l'Ente nazionale protezione animali (Enpa) e con l'indispensabile supporto della Sezione Cites di Roma dei carabinieri Forestali, per dare una sistemazione più adeguata a tre orsi dell'Albania, in accordo con le autorità locali. La "liberazione" è avvenuta questo pomeriggio. Gli animali, due maschi ed una femmina, già visitati e vaccinati in una precedente missione, quando sono stati anche eseguiti accertamenti sanitari e somministrate vaccinazioni contro malattie infettive, sono ora in buona salute e vivranno nell'area faunistica.

Sonia, Piero e Leone, trasportati a bordo di un furgone all'interno di apposite gabbie, sono sbarcati al porto di Bari stamattina, provenienti da quello di Igoumenitza. Il presidente del Parco, Antonio Carrara, ringrazia la responsabile dell'Associazione 'Salviamo gli Orsi della Luna', Carmen Aiello, per l'organizzazione e il finanziamento dell'operazione, nonchè, la Cites, l'Enpa e le autorità albanesi, sottolineando come la capacità di fare rete anche a livello internazionale possa aiutare a proteggere gli orsi.