Era salito sul pullman ma probabilmente non aveva il biglietto. Magari lo aveva già fatto altre volte e aveva scampato il temuto controllore. Che, però, martedì pomeriggio era in servizio proprio sul pullman Cotral che percorre la strada da Isola del Liri a Sora. Su quell’autobus c'era anche lui, un diciassettenne della città delle cascate.

I fatti

Erano circa le 16 quando l’autista si ferma per far salire il controllore. Il ragazzo, non appena lo vede, entra in agitazione: il biglietto non ce l’ha, quindi multa sicura. Cosa fare allora? Un gesto che sarebbe potuto costargli molto più caro della sanzione che, eventualmente, gli avrebbe comminato il controllore. Si dirige verso la porta e, istintivamente, aziona la leva manuale per aprirla. Nell'atto di scendere, nonostante il mezzo in quel momento andava a bassa velocità, il ragazzo cade e finisce sull’asfalto. Escoriazioni e ferite,
poi fortunatamente rivelatesi superficiali, che comunque hanno reso necessario il suo trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale SS. Trinità di Sora. Dell’accaduto sono stati informati i carabinieri e ieri il padre del ragazzo si è recato in caserma per chiarire e scusarsi del gesto compiuto dal figlio. Che, magari,
avrà pure evitato la multa del controllore, ma ha rimediato graffi, escoriazioni e, con molta probabilità, anche una bella punizione da parte dei genitori. A conti fatti, il costo di un biglietto sarebbe stato di gran lunga più... conveniente!