Lo spettacolo del fiume Liri, in una bella domenica di sole, funestato dalla ormai solita presenza di schiuma bianca. Sono stati diversi i cittadini che anche ieri mattina, passeggiando per il centro della città volsca, si sono affacciati sul lungo muraglione di pietra che costeggia il corso d’acqua e, più con rabbia che con sorpresa, hanno notato una lunga scia di bollicine bianche a pelo d’acqua. La solita schiuma bianca che già diverse volte, ormai, è stata notata e segnalata da più di qualche residente. Ieri mattina la scia era ben visibile proprio sotto il ponte di Napoli, nel cuore della città volsca.

Ciclicamente l’inquinamento ambientale si consuma sotto gli occhi dei cittadini che, sbalorditi da tanta inciviltà, commentano l’ennesimo caso di inciviltà nei confronti dell’ambiente circostante. «Nei convegni si punta a valorizzare, a parole, le nostre bellezze naturalistiche e poi non vengono difese.

Più controlli e più sanzioni per chi non rispetta la natura e tutto il sistema ambientale» dichiarano con rabbia alcuni cittadini. Che, proprio ieri mattina, hanno immortalato anche con il cellulare il lento scorrere del fiume deturpato dalla presenza delle bolle biancastre. Purtroppo, il fenomeno della schiuma è stato notato già più volte, come detto, e anche in altri punti del fiume Liri.