Qualcosa si muove a Campo Staffi. Questa mattina i gatti delle nevi della società "Rumm Club srls" che gestirà la stazione sciistica filettinese fino al 1 maggio 2024, grazie ai 25 centimetri di neve caduti nell'ultimo weekend, hanno cominciato a lavorare su alcune piste. Certamente ci vuole ancora altra neve, ma preparare un fondo ben battuto consentirebbe, con un'altra nevicata, di aprire qualche pista per sciare. 

In effetti tutti si aspettavano di più da questa perturbazione che ha tardato ad arrivare, tanto che si stavano perdendo le speranza di salvare la stagione sciistica. Ad oggi però, e siamo quasi a metà febbraio, la coltre bianca che ha ricoperto in questi ultimi giorni Campo Staffi non sembra sufficiente per poter partire, ma comunque è di buon auspicio. 

Inutile ricordare l'importanza per tutto il comprensorio della neve e degli impianti aperti, un movimento di gente e di economie fondamentali per i paesi del nord Ciociaria, Filettino in testa, ma anche Trevi, Altipiani di Arcinazzo e Piglio traggono benefici dalla "dama bianca" delle piste di Campo Staffi. Comune e gestore faranno di tutto per aprire le piste alla prima opportunità.