Cede una porzione del cornicione in cemento del ponte della Sora-Cassino che sovrasta San Pasquale e viene sfiorata la tragedia. Area immediatamente chiusa e forze dell'ordine sul posto. «Devo probabilmente ringraziare i miei angeli custodi se i due pezzi di cemento sono caduti qualche istante prima del mio passaggio. Ho visto qualcosa volare e sbattere i violentemente sull'asfalto. Ho fatto in tempo ad inchiodare. Se avessi proceduto ad una velocità più forte probabilmente quel pezzo di cemento avrebbe sfondato il mio parabrezza ed oggi non starei certo a raccontare un'esperienza così drammatica. Il cavalcavia viene quotidianamente attraversato anche da decine di persone che si recano nella vicina pista ciclabile per camminare e fare sport - spiega l'ex consigliere comunale Carmine Di Mambro - e cose simili non dovrebbero mai accadere». Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Cassino, i carabinieri e la polizia.