Questa mattina al comando provinciale carabinieri di Frosinone, personale esperto ed abilitato della Fondazione "Giorgio Castelli" onlus di Roma, ha tenuto un corso formativo rivolto ai militari impegnati nei servizi di pronto intervento, con l'obiettivo di qualificare i carabinieri alla pratica della BLS-D, protocollo che prevede l'uso del defibrillatore.

Il corso ha visto la partecipazione di un team di otto istruttori della Fondazione Giorgio Castelli che, coordinati dal presidente dottor Vincenzo Castelli, ha addestrato 50 militari di vari gradi alle tecniche di rianimazione cardiopolmonare e all'uso del defibrillatore. Nella circostanza il presidente Castelli dopo la consegna degli attestati ha donato all'Arma due defibrillatori di ultima generazione.

Si aggiungono agli altri 13 in dotazione al Comando provinciale. Io colonnello Gabriele Mattioli nel ringraziare il presidente e gli istruttori per la specialistica attività formativa svolta a titolo gratuito, e i militari per la passione e la viva partecipazione mostrata durante il corso, ha sottolineato come l'incontro formativo non sia stato solo una mera attività addestrativa, ma anche l'occasione per conoscere la Fondazione e le numerose iniziative messe in campo per divulgare la cultura dell'emergenza non solo negli impianti sportivi d'Italia, ma in tutta la popolazione.