Tre conducenti senza patente, due veicoli senza assicurazione, quattro persone segnalate per uso di stupefacenti e numerose contravvenzioni per violazioni al codice della strada. È questo è il bilancio dei controlli svolti dei carabinieri di Sora che nella serata di ieri hanno effettuato ispezioni e verifiche nei comuni del territorio. In particolare nelle strade e nelle piazze più "riservate" e maggiormente frequentate da soggetti dediti all'uso di stupefacenti. Posti di controllo anche sulle principali vie di comunicazione mirati ad intercettare soggetti dediti alla commissione di reati predatori, nonché  prevenire e reprimere le violazioni alle norme del codice della strada.

Impiegate dieci pattuglie delle stazioni dipendenti della compagnia di Sora e quattro del nucleo operativo e radiomobile della compagnia, oltre a due unità cinofile del nucleo di Roma Santa Maria di Galeria, con Dingo e Gipsy che hanno cercato e trovato, in più circostanze, diverse dosi di stupefacente.

Più di cento le persone identificate e ottantacinque i veicoli controllati. Effettuate numerose perquisizioni e riscontrate gravi violazioni al codice della strada, che sono state prontamente sanzionate. Controlli diffusi nei vari comuni del territorio, sia nei centri urbani che nelle zone periferiche e zone rurali, queste le indicazioni dettate dal comando provinciale carabinieri di Frosinone. Servizi ripetuti periodicamente durante la settimana, in orari sempre diversi, per cercare di intercettare i malintenzionati.

Nel corso dei controlli i carabinieri hanno fermato in via San Giuliano a Sora un ventenne che, controllato con il cane antidroga, è stato trovato in possesso di due dosi di hashish, verrà segnalato alla prefettura di Frosinone quale assuntore. In via Marsicana controllata e sequestrata un'Alfa 156 bianca, con alla guida un quarantaseienne pluripregiudicato di Broccostella. L'auto era senza assicurazione e l'uomo la guidava senza patente perché scaduta. Sanzionato per più di 1.100 euro. Nei giardini del parco Santa Chiara, sempre a Sora, controllato e identificato un trentenne egiziano che, con fare sospetto, era stato notato poco prima nelle vie cittadine. Lo straniero, trovandosi fuori al Comune di residenza, è stato proposto alla questura di Frosinone per l'irrogazione della misura di prevenzione del un foglio di via obbligatorio. Ad Isola del Liri, sempre in un posto di controllo su via Roma, un'Audi A4 condotta da un trentanovenne di Sora; anch'egli senza patente perché scaduta e con l'auto senza assicurazione, è stata sequestrata.

Particolarmente movimentato e proficuo è stato poi il servizio svolto a Monte San Giovanni Campano dove, alla frazione Colli, un trentaquattrenne pluripregiudicato di Sora è stato controllato alla guida di una vespa. L'uomo, che circolava, spavaldo, senza casco, era senza revisione e senza patente perché revocatagli. Per lui è scattata una denuncia, proprio ai sensi dell'articolo 116 commi 15 e 17 del C.d.s., essendo stato sorpreso ripetutamente nell'ultimo biennio a commettere le medesime violazioni.

Poco distante un ventitreenne è stato invece sorpreso a bordo della sua Volkswagen Polo con della sostanza stupefacente in auto. L'unità cinofila ha rilevato tracce di stupefacenti in più punti del veicolo. In un vano portaoggetti del cruscotto trovati circa 3 grammi di hashish. L'uomo verrà segnalato alla Prefettura di Frosinone per l'uso degli stupefacenti, la patente gli è stata ritirata per la successiva trasmissione all'autorità amministrativa provinciale. Più complesso è stato invece il controllo effettuato in un edificio in Via Colle Scalone dove due persone, che hanno evitato il controllo su strada, sono state viste entrare. Per la concomitanza dei controlli in zona è stato richiesto alla centrale operativa il supporto di pattuglie vicine. A rispondere all'appello i carabinieri del nucleo operativo di Pontecorvo che erano ad Arce per un servizio di controllo territorio. Con questi, i militari del nucleo operativo e radiomobile di Sora, quelli della stazione di Monte San Giovanni Campano e un'unità cinofila, sono riusciti ad accedere ai locali ed hanno perquisito l'abitazione, al cui interno vi erano un cinquantaduenne del luogo ed una quarantacinquenne di Arpino. Sul tavolo della cucina sono stati trovati involucri con cocaina e crack per tre grammi complessivi. Al vaglio degli investigatori la loro posizione. Intanto la droga e altro materiale utile al confezionamento sono stati sequestrati.

È un'attività continua quella che impegna i militari della caserma di Via Barea a Sora e di tutte le stazioni del territorio, per assicurare una presenza costante e diffusa di pattuglie dell'Arma per aumentare la sicurezza effettiva e percepita dei cittadini. Massimo è l'impegno dei carabinieri per consentire ai cittadini di avere punti di riferimento forti e pronti a rispondere alle richieste di aiuto, ed allo stesso tempo presidiare efficacemente i territori dei singoli comuni ed intercettare i malviventi.