Gli rubano l'auto a novembre e presenta una regolare denuncia ai carabinieri. Poi, non molto tempo fa, la buona notizia: la vettura è stata ritrovata a Torre Annunziata. Ma c'è un elemento di non poco conto: la Jeep Renegade dell'imprenditore della città fluviale è stata utilizzata per il trasporto di grossi quantitativi di droga, nel dettaglio di hashish. Quindi l'iter per ottenere indietro la vettura non è poi così lineare.

Il legittimo proprietario ha ora avviato le pratiche, attraverso l'avvocato Emanuele Carbone, per tornare in possesso della sua vettura ma i tempi non sono così brevi come si possa immaginare. L'auto, infatti, è stata anche "modificata" e con la targa sostituita per poter diventare un mezzo dei narcotrafficanti. Fermata a un posti di blocco, è stata trovata piena di droga: immediato l'avvio di mirati controlli che serviranno a chiarire da dove provenisse l'importante carico sequestrato e a chi fosse diretto.
Per il proprietario della Jeep, un sessantenne della città fluviale, l'iter purtroppo diventa più lungo e complesso.