Sosta gratuita negli spazi delimitati dalle strisce blu fino al 12 febbraio: è slittato, infatti, il pagamento programmato inizialmente a partire da ieri. Sembra nascere sotto una cattiva stella il servizio affidato alla società "Engie", che ha curato il bando del project financing partecipando in forma associata alla gara vinta in assenza di concorrenti. I parchimetri, coperti dalla cosiddetta "mutanda" in plastica nera, sono rimasti gli stessi installati dalla ditta precedente, nonostante l'impegno a sostituirli con nuovi, più moderni ed efficienti. Il servizio tarda ad essere attivato, peraltro con il rincaro delle tariffe, e dal comando della polizia locale spiegano che prima del 12 febbraio non se ne farà nulla.

Intanto sul pagamento della sosta al multipiano della stazione ferroviaria, dato lo stato in cui versa la struttura, il gruppo "LiberAnagni" ha presentato una circostanziata interrogazione. Il consigliere Luca Santovincenzo scrive: "Il parcheggio è in stato di deterioramento, indice di mancate opere di manutenzione ordinaria, comprovato dall'oggettiva osservazione delle seguenti molteplici situazioni: numerose copertine del parapetto del primo piano sono distaccate, con caduta del materiale dall'alto e rischio per l'incolumità dei passanti; stato generale di ammaloramento dei parapetti con distaccamento di intonaco a causa delle infiltrazioni; sistemi di allontanamento dell'acqua piovana inesistenti o insufficienti al piano superiore che causano allagamenti con disagi importanti per gli utenti; riduzione dei posti auto utilizzabili e degrado della pavimentazione in cemento; cattiva impermeabilizzazione del livello superiore con abbondanti infiltrazioni di acqua al piano inferiore che danneggiano anche parti strutturali dei solai; i presidi antincendio risultano fuori uso o danneggiati; le colonnine di ricarica delle auto elettriche sono allestite in luogo soggetto ad allagamento; assente manutenzione del verde; generale insufficienza del sistema di illuminazione; mancata pulizia delle scale di accesso al piano superiore del parcheggio e degli spazi tra le auto con deposito incontrollato di rifiuti di vario tipo; mancanza di servizi igienici".