Ripristinata la viabilità nei tratti dell'ippovia Procile-Santa Croce-Pozzorale e provinciale Pastena-Lenola.
Finalmente la strada immersa nel verde che collega Pastena al mare può essere percorsa dagli amanti dei tragitti naturali, da coloro che in bike si avventurano fra il verde per vivere emozioni forti e riscoprire il fascino dell'avventura. Il ripristino dell'ippovia, in particolare il lavoro di pulizia del percorso che era invaso dalla vegetazione cresciuta a dismisura, è stato fortemente voluto e curato dall'Amministrazione D'Ovidio.

Compatta e determinata, la maggioranza ha deciso di risistemare il percorso fra il verde, patrimonio naturale di Pastena. Il sindaco Angelo D'Ovidio, il suo vice Daniele De Lellis e l'Amministrazione soddisfatti annunciano: «Abbiamo pulito la nostra ippovia nei tratti Procile-Santa Croce-Pozzorale fino alla strada provinciale Pastena-Lenola. Ora il percorso immerso nel verde può essere effettuato con mountain bike, a cavallo, a piedi e ogni altro mezzo, regalando scenari da sogno a diretto contatto con la natura.

L'intervento consente ai proprietari di arrivare ai loro poderi, diventati prima dei lavori irraggiungibili a causa della vegetazione che, cresciuta a dismisura, aveva invaso la sede dell'ippovia. Inoltre - sottolineano - l'intervento rende utilizzabile un percorso destinato a turisti e amanti dello sport all'aperto. L'opera ha consentito di valorizzare un'area del territorio importante, che assicura un collegamento da percorrere. Cogliamo l'occasione per invitare tutti il 18 febbraio, alle 10.30, in località Pozzorale, per percorrere insieme l'ippovia e condividere questa esperienza immersi nella natura».

L'Amministrazione comunale conserva con forza tradizioni, usi e costumi locali, tutela l'ambiente ed è impegnata a valorizzare il patrimonio naturalistico del territorio, importante risorsa turistica, condivisa con visitatori e studiosi, ma cara alla comunità.