La comunità rende omaggio all'ex sindaco Peppino Coreno. Una sala consiliare gremita in ogni ordine di posto per ricordare l'uomo, il cultore di libri, l'ex primo cittadino, è l'iniziativa che si è svolta nei giorni scorsi a Coreno Ausonio. Nel corso della giornata, che ha visto la partecipazione oltre al sindaco di Coreno Ausonio Simone Costanzo anche dell'assessore del comune di Sant'Apollinare Paolo Arciero e del sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli, è stata raccontata e ripercorsa la storia di Peppino Coreno.

Tanti i relatori che hanno portato la propria testimonianza, tutti hanno ricordato la figura poliedrica da vari punti di vista, dall'impegno politico e civile, all'uomo, al letterato, all'animatore di associazioni e di iniziative di promozione del territorio, ma non per ultimo appassionato collezionista di libri che poi ha donato in maniera formale. Molto bella e suggestiva la proiezione di un video che è stato realizzato dal comitato che racconta con foto e aneddoti la vita del maestro. Presente all'appuntamento anche Valeria Parente, della Pro Loco, che ha ricevuto i ringraziamenti per la collaborazione al trasferimento e all'inventario dei libri nei confronti dell'amministrazione e del nipote Sean Costanzo che si è fatto carico delle spese del trasferimento nonché dei volontari del servizio civile che hanno svolto un gran lavoro.

A tal proposito il sindaco Costanzo ha sottolineato che l'appuntamento organizzato nella sala consiliare è stata anche l'occasione per «dare atto che è terminata la fase dell'inventariato del patrimonio libraio, custodito in un apposto locale presso la sede della scuola primaria e secondaria di Coreno, donato alla comunità corenese, grazie a un lavoro importante e prezioso dei volontari del Servizio Civile dell'Amministrazione Comunale e alla locale Pro Loco».

A conclusione dell'evento Margherita Parente ha ricevuto, a nome della famiglia, una targa come ringraziamento per tutto ciò che Peppino Coreno ha fatto nella sua vita per Coreno, non da ultimo la donazione e quindi è stato doveroso ripercorrere idealmente un tratto della storia della nostra comunità e di conseguenza uno spaccato di storia di vita di idee, di cultura che appartengono a tutti attraverso la sua attività.