Un anno senza Thomas. Si avvicina uno degli anniversari più tristi per la città, quello del ferimento che costò la vita a Thomas Bricca, colpito da un proiettile in via Liberio la sera del 30 gennaio 2023.
Per ricordare quel tragico momento, onorare la memoria del ragazzo e continuare ad andare avanti, l'associazione "L'albero di Thomas" si ritroverà, alle ore 20 di martedì 30, con chiunque voglia essere presente nel parcheggio sottostante il "Girone" per una veglia di preghiera e riflessione ribattezzata "Luci nella notte"; hanno già dato la loro adesione alcune comunità parrocchiali, prima fra tutte quelle di Mole Bisleti e Laguccio con don Luca Fanfarillo.

Come accaduto la prima volta, si pregherà in quello spazio da cui è partito il colpo che, purtroppo, prese in testa il diciannovenne; si sosterà in silenzio sulle scale che furono sorvolate da quel proiettile in una folle e drammatica traiettoria.
Preghiera, ma non solo. L'associazione dedicata a Thomas invita a fare tesoro di quanto accaduto, occupandosi dei giovani e della loro condizione, trasformando un momento di commemorazione in azione vera e concreta.

Altro appuntamento è fissato invece per giovedì 1° febbraio, alle ore 17.30, nella chiesa della Santa Famiglia, dove sarà celebrata una messa in suffragio di Thomas, ad un anno esatto dalla morte.
Sempre l'associazione sta infine lavorando alla preparazione di un "quadro" che sfilerà nella processione del Venerdì Santo, il prossimo 29 marzo: altri dettagli saranno resi noti nelle prossime settimane.

Il processo ai Toson
Inutile negare, poi, che l'attenzione si sposterà, subito dopo gli appuntamenti del 30 gennaio e del 1° febbraio, alla data del 2 di febbraio, quando inizierà il processo a Roberto e Mattia Toson, accusati di essere gli autori dell'assassinio di Thomas.
Si andrà in Corte d'Assise con il rito immediato e, dunque, senza udienza preliminare. Il reato ascritto ai Toson è pesantissimo: omicidio volontario con l'aggravante della premeditazione.
In questi giorni, l'accusa sta lavorando alla compilazione della lista testi in un procedimento penale che si annuncia combattuto e difficile. La difesa degli imputati, infatti, sta provando a ridurre il capo d'accusa, cercando di arrivare all'omicidio preterintenzionale e chiedere il giudizio abbreviato.