Una lite furibonda tra moglie e marito, lui dalle parole e dalle minacce è passato ai fatti. La donna, spaventata, e temendo per la sua incolumità, si è rifugiata dai vicini. È riuscita a fuggire di casa, lontana dal marito violento, un quarantenne, e sotto la pioggia ha raggiunto l'abitazione più vicina per chiedere aiuto. L'episodio, in pieno centro storico, è avvenuto l'altra sera ed è stato segnalato ai carabinieri che hanno riferito quanto denunciato alla Procura di Frosinone.

La ricostruzione
Stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, una violenta lite tra moglie e marito ha rischiato di avere risvolti molto più gravi. Una lite tra una giovane coppia residente nella città gigliata. Lui, un quarantenne, avrebbe aggredito la moglie. La donna, temendo il peggio, è riuscita a scappare e a chiedere aiuto ai vicini. È corsa da loro e si è rifugiata nell'abitazione vicina. Subito è stato chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Sul posto i carabinieri per tutti gli accertamenti del caso. Fortunatamente la donna non ha riportato gravi conseguenze anche se lo spavento è stato grande.
Come detto, i militari hanno riferito alla Procura l'accaduto che è stato loro denunciato.