I carabinieri della stazione di Cassino hanno arrestato un quarantacinquenne del luogo, già noto alle forze dell'ordine, in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dall'autorità giudiziaria.

L'uomo dopo essere stato tratto in arresto ad ottobre 2023 per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della convivente, aveva ottenuto dal giudice il beneficio degli arresti domiciliari. Lo scorso 30 dicembre però l'uomo è evaso dagli arresti domiciliari e si è diretto nell'abitazione dell'ex convivente minacciando e percuotendo ancora una volta la donna.  

L'attenta e dettagliata ricostruzione dei fatti, ha permesso ai carabinieri della stazione di Cassino di richiedere e di ottenere dall'autorità giudiziaria la revoca del beneficio degli arresti domiciliari e l'emissione di un nuovo provvedimento a seguito del quale l'uomo è stato condotto nuovamente nel carcere di Cassino.