Mattinata da incubo, quella di martedì scorso, per alcuni automobilisti in transito, nelle prime ore, sulla superstrada Sora-Ferentino, nel territorio di Veroli, nel tratto di Castelmassimo, in direzione Frosinone. Giunti disconnessi hanno danneggiato le loro auto. Danni ingenti alla carrozzeria e alle gomme, tanto da dover richiedere l'intervento anche dei carabinieri per segnalare l'accaduto.

L'episodio intorno alle 6.30. Cinque le macchine coinvolte. Forte l'appello agli enti competenti affinché intervengano per la messa in sicurezza del tratto e per la sistemazione dei giunti.

La denuncia
Si sono ritrovati tutti "vittime" dei giunti sconnessi sulla superstrada. La maggior parte di loro stava raggiungendo il posto di lavoro quando ha subito danni alle macchine. Danni tra l'altro ingenti. Con i veicoli fuori uso e l'esasperazione per quanto accaduto, i malcapitati si sono visti costretti a contattare le forze dell'ordine.

L'appello
Quanto accaduto ha portato alla ribalta la criticità di alcuni tratti della Sora-Ferentino, in particolare nel territorio della città ernica. Nei giorni scorsi la notizia del sopralluogo dell'Anas nel tratto al Giglio, dopo l'autovelox, in direzione Frosinone, dietro l'interessamento dei consiglieri comunali di Veroli Gianclaudio Diamanti e Laura D'Onorio e l'assessore regionale Pasquale Ciacciarelli, per la criticità dovuta al fenomeno dell'aquaplaning. L'appello, ora, agli enti competenti, affinché venga risolta anche la problematica dei giunti in un altro tratto spesso alla ribalta della cronaca per gli incidenti, quello di Castelmassimo, dopo l'ingresso del Giglio, sempre in direzione Frosinone.