Distrutto dai vandali il parco allestito a Pantanello per le festività di Natale.
Tra le iniziative che si sono distinte per originalità e qualità, sparse su tutto il territorio a testimoniare impegno e amore per la propria contrada, spicca senz'altro il parco di Natale realizzato a Pantanello, nella zona a sud-ovest della città.

L'associazione "Panta Rei", sensibilizzata dal consigliere comunale Donatello Cardinali il quale ha collaborato assieme ad altri volenterosi, ha ideato progettato e realizzato un percorso veramente degno di nota. Gazebo ospitanti attività commerciali e di servizio, sono stati collocati tra i numerosi vialetti e gli spazi attrezzati con giochi di ogni tipo. Una società specializzata ha installato attrazioni da luna park per i più giovani.

Altoparlanti ben distanziati diffondono melodie a tema ed i brani preferiti dai bambini di oggi e di ieri. Il parco è stato frequentato fin da subito, e nei giorni scorsi alcune sezioni del plesso scolastico lo hanno utilizzato come teatro all'aperto per le manifestazioni del periodo. La sera del 13 dicembre un falò è stato acceso per onorare Santa Lucia.

Anche se il giorno prima, ma la notizia era stata mantenuta riservata, un raid notturno aveva danneggiato la recinzione e alcune postazioni. Forse non paghi del danno arrecato soprattutto ai bambini, gli autori dell'atto vandalico, così presumono i portavoce della contrada, sono tornati nottetempo sul luogo del delitto, distruggendo realizzazioni e lasciando il triste spettacolo di devastazione che s'è presentato ieri mattina agli occhi di chi s'è recato al parco.

Dopo aver divelto un cancello, gli ignoti sono penetrati all'interno del perimetro completamente recintato, gettando all'aria i manufatti più leggeri e sfasciando più cose possibili. Nessun rispetto e nessun ritegno, neppure per le figure di Babbo Natale e dei personaggi caratteristici del periodo. Renne, cani da slitta, stella cometa, pastori... tutto desolatamente a pezzi.
C'è chi non esclude la presenza di telecamere, i cui filmati sarebbero certamente d'aiuto ai carabinieri.