Piacevole sorpresa alla caserma della Guardia di Finanza di Anagni, dove il signor U.C., di 69 anni, si è
presentato per ringraziare i finanzieri che, in precedenza, attraverso il loro intervento, gli hanno salvato la vita.
Nello scorso mese di settembre, infatti, una pattuglia di finanzieri della Tenenza di Anagni, in servizio di
pubblica utilità "117", ha notato una Nissan Micra che procedeva con andatura poco lineare e si
accostava sul ciglio della strada con le quattro frecce di emergenza nei pressi del casello autostradale di
Ferentino.

I finanzieri si sono avvicinati all'auto e dopo aver visto al suo interno un uomo visibilmente provato, non in
grado di interagire e che lamentava forti dolori al braccio, hanno compreso immediatamente la gravità della situazione e hanno richiesto l'intervento urgente di un'ambulanza. Nel contempo, i finanzieri si
sono adoperati per mantenere vigile il guidatore, assicurandogli l'assistenza necessaria e il conforto morale.

Il successivo rapido intervento del personale medico ha consentito di diagnosticare un ictus in corso, motivo per cui il conducente dell'autovettura è stato condotto all'ospedale Spaziani di Frosinone, dove gli sono state
prestate le cure necessarie.
Al termine della vicenda il signor U.C., ormai ristabilitosi e visibilmente commosso, ha espresso il suo
compiacimento e ringraziamento non solo nei confronti dei finanzieri che gli hanno salvato la vita, ma di tutte le
Fiamme Gialle per la loro preziosa attività a servizio della collettività.
Quanto accaduto testimonia la costante e assidua presenza sul territorio dei militari del Comando Provinciale, non solo con la finalità di contrastare gli illeciti economico finanziari, ma anche per tutelare la sicurezza e la vita della cittadinanza.