Hanno raccolto le firme, hanno sollecitato già un paio di volte l'amministrazione comunale, ma il loro appello non è stato ascoltato. E nel frattempo la situazione è peggiorata. La strada alla Bagnara è ulteriormente deteriorata. Un nuovo appello, con tanto di diffida, inoltrato al Comune di Veroli a firma degli avvocati Marta Campoli e Luigi Tozzi che si fanno portavoce dei residenti.
Già lo scorso anno erano state raccolte anche firme per chiedere interventi di messa in sicurezza e ripristino della sede stradale. Un nuovo appello la scorsa estate. Ma nulla è stato fatto. Ora una nuova sollecitazione agli enti competenti.

«Ancora una volta siamo a sollecitare il rifacimento del manto stradale, contrada Bagnara a fronte delle disastrose condizioni in cui versa. Tutti i firmatari della missiva sono esasperati dinanzi all'inerzia e al disinteresse del Comune nei confronti della menzionata contrada, anche in considerazione del fatto che alcune vie comunali limitrofe, strada zona Santa Francesca -Scifelli, risultano avere un manto stradale e bordi stradali impeccabili e di recente manutenzione. La presente valga quale ultima diffida prima di un'azione legale per omissione di manutenzione stradale da parte dell'ente preposto, così come previsto dal codice della strada».

A nome, dunque, anche di tutti i firmatari della missiva i due legali tornano a richiedere un solerte intervento di manutenzione della strada, previo rifacimento del manto. Gli interventi precedenti non sono stati risolutivi, la strada è nuovamente piena di buche e l'asfalto dissestato, come testimoniano anche le foto scattate.
Forte, dunque, l'appello agli amministratori comunali affinché si intervenga in maniera risolutiva per evitare disagi e danni ai veicoli che percorrono il tratto della strada in località Bagnara.