«Azzerati i fondi nel bilancio regionale per il Premio "Willy Monteiro Duarte" rivolto alle scuole e dedicato al ventunenne di Colleferro ucciso di botte nel 2020 per difendere un suo amico, e quelli volti a contrastare il bullismo come un fenomeno che ormai si manifesta non solo tra pari, cioè tra ragazzi, ma anche tra studenti e insegnanti. Un pessimo segnale da parte della Regione Lazio, nei confronti di giovani e comunità scolastica, che invece dovrebbe essere in prima linea, con azione concrete, per la promozione della cultura del rispetto e della tolleranza». È quanto sostiene la consigliera regionale del Partito Democratico del Lazio Eleonora Mattia in riferimento alla legge di bilancio in discussione in questi giorni in commissione alla Pisana.

«In particolare, rispetto ai 280.000 euro stanziati nel 2022 dalla giunta Zingaretti per finanziare la legge regionale di contrasto al bullismo, con la giunta Rocca le risorse scendono a 20mila nel 2023 e sono azzerate 2024. - aggiunge Mattia - Stesso discorso per il premio dedicato a Willy: dai 50.000 euro nel 2022, con Rocca nel 2023 si passa a 20.000 euro e sono azzerati nel 2024. Parliamo di Willy, l'eroe buono simbolo del nostro territorio. Quando nella scorsa legislatura ci fu il sospetto che il Premio a lui dedicato venisse eliminato, FdI, all'epoca all'opposizione, diede battaglia scendendo in campo per difenderlo persino con l'esponente nazionale Giorgia Meloni. Per questo ho presentato due emendamenti al bilancio per ripristinare queste due misure, chiedendo rispettivamente 300.000 per la legge contro il bullismo e 50.000 euro per il Premio Willy Monteiro Duarte. La giunta Rocca ci ripensi e rifinanzi queste misure per prevenire la violenza tra i giovani». 

La replica dell'assessore Schiboni
Sulla questione è arrivata puntuale la risposta dell'assessore regionale alla scuola Giuseppe Schiboni
«La sensibilizzazione dei più giovani - replica Schiboni - e del mondo della scuola su temi quali la prevenzione e il contrasto di ogni forma violenza e aggressività è una priorità di questa giunta. Poi ha aggiunto: «Vogliamo rincuorare il consigliere Eleonora Mattia che né la legge contro il bullismo, né tanto meno il Premio in memoria di Willy Monteiro Duarte sono stati cancellati o dimenticati. Al contrario abbiamo già accantonato le risorse nell'ambito di quelle disponibili del Fondo sociale europeo (FSE) che, come noto promuove azioni in questi contesti, proprio per finanziare queste iniziative. Ritengo che in un momento economico come quello che stiamo vivendo, in una fase di grande crisi anche sotto il profilo sociale, non serva alzare il tiro politico su azioni ed interventi che, al di là del colore politico, hanno rilevanza per tutti noi».