Riciclalbero è l'originale albero di Natale realizzato dal Comune, alto nove metri e composto da 6.500 bottiglie di plastica riciclate, legate una a una e assemblate su una struttura portante anch'essa fatta di ferro riciclato.
Insomma un capolavoro green che l'Amministrazione cepranese ha realizzato in collaborazione l'associazione "Work in Progress" di Balsorano e la ditta "Gea".

Dopo l'accensione dell'albero collocato nel parco della villa comunale, l'Amministrazione ha annunciato: «Per tutte le festività natalizie la villa comunale avrà un nuovo albero. Grazie all'associazione "Work in Progress" di Balsorano e alla ditta "Gea" per la donazione. Quest'anno uniremo lo spirito del Natale alla sostenibilità ambientale, utilizzando un albero fatto da circa 6.500 bottiglie di plastica e da una struttura realizzata con ferro recuperato. Il nostro albero sostenibile ogni giorno ci ricorderà quanto sia importante effettuare una buona raccolta differenziata, non solo per adempiere ai dettami normativi, ma anche per comprendere il grande valore del riutilizzare beni che hanno ancora una utilità e non necessariamente sono già arrivati al fine vita».

Dunque, l'Amministrazione comunale ha voluto lanciare quest'anno un messaggio chiaro dedicato all'ambiente. Un modo per comunicare ai cepranesi e ai visitatori quanto sia importante la salvaguardia della natura e quindi della salute umana. Riciclare vuol dire risparmiare riducendo anche le emissioni inquinanti e questo è possibile farlo con un impegno costante in ogni settore, anche con un albero di Natale eco-sostenibile, che conserva la forma originale, i colori e soprattutto rappresenta la festa più bella dell'anno, sempre nel rispetto dell'ambiente.