Pubblicata nel bollettino ufficiale della Regione la graduatoria degli enti ammessi a finanziamento nell'ambito dell'avviso pubblico per la valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio. Sono otto in provincia di Frosinone i soggetti che hanno ottenuto un contributo fino a 200.000 euro per la riqualificazione dei servizi culturali: sette Comuni e la diocesi di Sora – Cassino – Aquino – Pontecorvo.

L'avviso è stato approvato dalla Regione, lo scorso 9 agosto, con l'obiettivo di dare continuità al processo avviato con tre precedenti avvisi per la valorizzazione dei luoghi della cultura, del 2019, 2020 e 2021, proseguendo con l'attività di riqualificazione delle strutture culturali del Lazio e ampliando la platea dei beneficiari dei contributi.
Gli interventi finanziati riguarderanno lavori di recupero, riallestimento, adeguamento, restauro o altre opere finalizzate al miglioramento dell'accessibilità e della fruibilità dei luoghi, con particolare attenzione nei confronti di persone con disabilità fisica, sensoriale o cognitiva.

Viene concesso al singolo progetto un contributo non superiore all'80% del costo complessivo ammissibile dell'intervento, se la richiesta è avanzata da soggetti pubblici, o pari al 50% del costo complessivo ammissibile, nel caso di richiesta avanzata da soggetti privati. In entrambi i casi il tetto massimo del contributo è di 200.000 euro.

Hanno ottenuto il finanziamento il Comune di Pico, con il progetto "Biblioteca di Pico: Time Gate del Borgo letterario", per il quale sono stati stanziati 200.000 euro; il Comune di San Donato Val di Comino per "Lavori di riqualificazione, eliminazione barriere architettoniche, valorizzazione del Museo Geologico", con un contributo stanziato di 198.000 euro; il Comune di Arce, con il progetto per il Parco Archeologico di Fregellae per "Allestimenti e arredi del nuovo centro civico Piersanti Mattarella", per il quale sono stati stanziati 200.000 euro; il Comune di Aquino, per "Adeguamento e allestimento degli spazi espositivi del Museo della città di Aquino denominato Kaled Al-Asaad", con un contributo di 200.000 euro; la Diocesi di Sora – Cassino – Aquino – Pontecorvo per il rifacimento impianto rilevazione fumi della Biblioteca Diocesana Cardinale Cesare Baronio, finanziato con 7.381,27 euro; il Comune di Boville Ernica, con il progetto di "Recupero e riqualificazione funzionale del Museo Civico San Francesco", per il quale sono stati stanziati 200.000 euro; il Comune di Pontecorvo, che ha ottenuto 195.000 per interventi di abbattimento barriere architettoniche, efficientamento energetico e lavori di manutenzione straordinaria del Museo delle Battaglie, in località Monte Leucio; il Comune di Acuto, con il progetto di riqualificazione della biblioteca Comunale, finanziato con 167.813,79 euro. In totale, dunque, per i luoghi a vocazione culturale della Ciociaria sono stati stanziati 1.200.381 euro.

Altri sette progetti presentati dai Comuni della provincia di Frosinone, invece, sono stati considerati ammissibili a finanziamento ma non sono al momento finanziabili per risorse insufficienti.
Si tratta dei progetti riguardanti la cosiddetta Casa di San Tommaso di Roccasecca, il Palazzo La Rocca, sede dell'Ecomuseo Orto del Centauro Chirone di Collepardo, il Palazzo Spinelli di Esperia, il museo civico di Castro dei Volsci, la biblioteca comunale di Sant'Apollinare, la biblioteca comunale di Pofi e Palazzo LEBON nel centro storico di Gallinaro.