Continua senza sosta l'attività di controllo del territorio dei carabinieri di Anagni volta alla prevenzione e repressione dei reati predatori sul territorio e protesa a favorire una maggiore sicurezza dei cittadini. In tale contesto la notte scorsa una pattuglia del nucleo radiomobile della città dei papi, a Ferentino in località Santa Cecilia, ha notato un'auto con a bordo quattro persone travisate, che alla vista dei militari ha fatto inversione di marcia dandosi alla fuga in direzione di Alatri.

È iniziato un rocambolesco inseguimento, con tanto di sirena e lampeggiante, durato alcuni chilometri, senza però riuscire a scrollarsi di dosso la gazzella dei carabinieri. Giunti in una zona priva di illuminazione, in aperta campagna, dopo una curva a gomito, compiendo una manovra rischiosa, favoriti dalla fitta vegetazione, hanno abbandonato il mezzo dandosi alla fuga, facendo perdere le loro tracce. Nel frattempo sono state allertate e coinvolte anche altre pattuglie che hanno ricercato i fuggitivi per tutta la notte, senza esito. L'autovettura abbandonata dai malfattori, un Citroen di colore grigio, risultata rubata nella stessa notte nel capoluogo ciociaro,  è stata restituita al legittimo proprietario che ha ringraziato il personale dell'arma.