Nei giorni scorsi i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Cassino hanno arrestato un quarantaquattrenne del posto, già noto ai militari che, tra le mura domestiche, ha ripetutamente usato violenza nei confronti della propria compagna, il tutto alla presenza dei due figli minori della coppia. La donna, presa dalla disperazione e senza un posto dove andare, ha finalmente trovato il coraggio di comporre il numero di emergenza "112" e chiedere aiuto ai Carabinieri che, in un attimo, sono arrivati e hanno immobilizzato il compagno restituendo un poco di serenità a lei e ai sui figli. L'uomo è stato accompagnato presso il carcere di Cassino dove resterà a disposizione dell'autorità giudiziaria alla quale dovrà provare a giustificare i suoi comportamenti.