"Basta violenza sulle donne". È il coro unanime lanciato questa mattina da decine di operatrici sanitarie dell'ospedale Santa Scolastica di Cassino, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza di genere.

Nel flash mob, medici, infermiere, personale sanitario e amministrativo, coordinate dal direttore sanitario della struttura, Mario Fabi, hanno voluto ricordare, con due minuti, rispettivamente di silenzio prima, e di rumore poi, tutte le donne barbaramente uccise, tra cui la giovane studentessa Giulia Cecchettin.

All'iniziativa hanno preso parte anche l'assessora alle Pari Opportunità del Comune di Cassino, Maria Concetta Tamburrini, la presidente del consiglio comunale, Barbara Di Rollo e le operatrici del Centro antiviolenza della città martire.