Un flash mob in piazza per dire no alla violenza. L'appuntamento è organizzato dal consigliere Marco Colucci per oggi alle ore 19. "Accendiamo la luce della vita. No a chi vuole spegnerla" è lo slogan che accompagna l'iniziativa cui saranno presenti il sindaco, un rappresentante della Provincia di Frosinone e della Regione Lazio.

"Leggeremo i nomi delle 105 donne vittime di femminicidio, - Annuncia Colucci - poi un testo e concluderemo con un momento musicale. È giusto riflettere insieme su determinate tematiche e uniti dire no alla violenza. Testimoniare posizioni chiare su certi argomenti è importante anche per dare segnali chiari ai giovani ed educarli al rispetto della vita. Ricordare le 105 donne vittime di femminicidio è fondamentale perché certi episodi non dovrebbero ripetersi e bisogna mettere in atto ogni azione utile per sensibilizzare, educare ed evitare che l'istinto ed i sentimenti più brutali prendano il sopravvento, causando conseguenze irreversibili. La vita è preziosa e va difesa, sosteniamo i valori primari come la lealtà, l'amore, l'accettazione.- E conclude - Colgo l'occasione per invitare tutti a partecipare, appuntamento questa sera, alle ore 19 in piazza martiri di via Fani".

Ceprano scende in piazza con un flash mob, intanto anche altre iniziative sono state programmate a testimonianza del fatto che su più fronti esiste una mobilitazione e giovani ed adulti sono sensibili ad una tematica che in questi giorni purtroppo è tornata al centro della cronaca nazionale. Affrontare certe tematiche, soprattutto non solo in occasione delle tragedie o delle giornate dedicate, è importante per diffondere la cultura del rispetto e consolidare le coscienze affinché siano riservate le dovute attenzioni alle donne ed al valore della vita.