I carabinieri della compagnia di Colleferro, nell'ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio e di applicazione e vigilanza sulle misure restrittive disposte dall'autorità giudiziaria, hanno arrestato un quarantottenne romano, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

I militari hanno rintracciato l'uomo nei pressi della propria abitazione e gli hanno notificato un ordine di esecuzione per la carcerazione. Il quarantottenne dovrà scontare una pena detentiva di 2 anni e 4 mesi, emessa dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Velletri, in ordine alla condanna riportata per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, commessi a Colleferro nei confronti dell'ex moglie tra il mese di novembre 2019 e aprile 2020.

Fatti per i quali il gip del tribunale di Velletri, nel mese di giugno del 2020, aveva già disposto nei confronti dell'uomo la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa.
L'uomo dopo essere stato identificato, è stato condotto presso il carcere di Velletri, per scontare la pena.