Avevano con loro sostanze stupefacenti e denaro contante. Tanto che i militari dell'Arma che li hanno fermati in un servizio di controllo stradale nel territorio di Fontana Liri hanno subito sospettato che i soldi fossero provento dello spaccio di droga. Così, nel primo pomeriggio di oggi, li hanno bloccati e portati in caserma, a Sora, per interrogarli. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell'autorità giudiziaria del tribunale di Cassino, i due sono stati accompagnati nelle rispettive abitazioni di residenza, dove si trovano agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto.