Le auto dei carabinieri nella parte alta del capoluogo ciociaro, le sirene, hanno subito destato l'attenzione dei residenti. Da lì a poco la notizia che un sessantenne, dopo una lite, era stato aggredito con un casco da una persona che si è subito data alla fuga prima dell'arrivo delle forze dell'ordine. È successo ieri, intorno alle 15, in un palazzo in via XX Settembre, non molto distante dalla cattedrale di Frosinone. Caccia all'aggressore. Indagini subito avviate dai militari. Fortunatamente, il frusinate non ha riportato gravi conseguenze.

La ricostruzione
Stava rincasando quando si è imbattuto in un uomo, di origine straniera, che era all'interno del condominio. Tra i due sarebbe sfociata una lite. Lite che è terminata con l'aggressione al sessantenne. Stando a quanto raccontato ai carabinieri, sarebbe stato colpito con un casco da una persona che non aveva mai visto prima. Tutto sarebbe nato da una discussione. Ad un certo punto, sempre stando al racconto della vittima, lo straniero lo avrebbe colpito con un casco, per poi dileguarsi facendo perdere le sue tracce. Sul posto sono subito arrivate le forze dell'ordine che hanno avviato la caccia all'uomo. Fortunatamente, come detto, il sessantenne non ha riportato gravi ferite. Proseguono le indagini dei carabinieri per fare luce su quanto accaduto ieri pomeriggio nella parte alta del capoluogo.