Inquinamento acustico in località Pescara per la presenza dell'A1: l'assessore Pasquale Ciacciarelli convoca un tavolo tecnico presso la giunta regionale per affrontare la delicata questione.
L'incontro, a cui sono stati invitati società autostrade, il Comune e i rappresentanti del comitato cittadino, si svolgerà domani, 8 novembre, alle 11,30 nel salone della giunta regionale. Sono stati i cittadini, in particolare gli abitanti della Pescara che da tempo vivono il problema per l'assenza di barriere antirumore, a interessare l'onorevole Ciacciarelli che, con il sostegno del consigliere Paolo Castaldi ha ricostruito i fatti e si è attivato subito recependo la richiesta dei cepranesi.

«In località Pescara sono state disinstallate le vecchie barriere antirumore perché non a norma - dichiara Ciacciarelli - Da allora le case non sono più protette dai rumori che costantemente provengono dall'autostrada, rendendo la vita difficile ai residenti. Urge la soluzione del problema e soprattutto l'immediata installazione di pannelli fonoassorbenti adeguati, che proteggano le abitazioni bombardate da suoni e rumori emessi dal traffico autostradale.

I cittadini mi hanno illustrato il problema e immediatamente, grazie al supporto operativo del consigliere Castaldi, mi sono attivato per convocare le parti, riunirle allo stesso tavolo e individuare la soluzione per porre fine ai disagi vissuti dagli abitanti della Pescara. L'8 novembre affronteremo la dedicata questione con tutte le parti coinvolte. L'auspicio è che si giunga alla soluzione». Paolo Castaldi aggiunge: «Da tempo gli abitanti dell'area urbana attraversata dall'A1 lamentano disagi legati all'inquinamento acustico. Abbiamo chiesto aiuto all'onorevole Ciacciarelli certi di trovare un interlocutore attento ai problemi dei cittadini e risoluto al punto di convocare subito un tavolo tecnico».