I carabinieri di Ferentino hanno arrestato un cinquantenne, un cittadino italiano e gravato da precedenti, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla procura generale della repubblica presso la corte di appello - ufficio esecuzioni penali - di Roma, dovendo espiare la pena detentiva di cinque mesi e ventisei giorni di reclusione per il reato commesso a Roma e a Ferentino nel 2015. Al termine delle formalità di rito, come disposto dall'autorità giudiziaria mandante, l'arrestato è stato trasferito presso la sua abitazione per l'espiazione della pena.