Il pianoro di Prato di Campoli ha offerto la sua quieta bellezza alle famiglie della Diocesi di Frosinone Veroli Ferentino in occasione dell'iniziativa "Famiglie in festa".  Il riuscitissimo evento, curato dall'Ufficio di pastorale familiare diocesano in collaborazione con l'Ufficio catechistico, ha voluto proporre una giornata di gioia e di spensieratezza, ma anche di riflessione e di preghiera.
Animate dallo spirito di condivisione e cooperazione, le famiglie della diocesi si sono date appuntamento sul pianoro per trascorrere una giornata in serenità, accompagnata da tanto divertimento per i più piccoli e da momenti di preghiera.

Dopo una gustosa colazione, servita insieme al caffè d'accoglienza, il vescovo monsignor Ambrogio Spreafico ha dato il benvenuto ai partecipanti, ringraziando chi ha organizzato e curato la giornata di festa. Un grande gioco comunitario ha permesso ai bambini presenti di interagire fra loro, conoscersi, scambiarsi idee, per poi sedersi sull'erba per un pic-nic a base di "specialità di casa" che ogni famiglia ha preparato come gesto di comunione fraterna.

Quindi una piacevole passeggiata in faggeta ha contribuito a realizzare quel perfetto connubio tra uomo e natura che sa essere fonte di rispetto per l'ambiente e per i suoi abitanti. La preghiera e i saluti finali hanno chiuso un sabato alternativo, fatto di vita e di giochi all'aperto, per ritrovare il senso e la centralità del rapporto umano, per riscoprire il bello ed il buono che c'è nel dedicarsi ai propri familiari, nel rallentare i ritmi frenetici di un'esistenza che impone la fretta nelle interazioni e l'accumulo di impegni quotidiani.

«Sono felice di essere con voi in questa bellissima cornice di Prato di Campoli – ha affermato il vescovo Spreafico - La famiglia è il fondamento della società civile, e per la Chiesa è il santuario domestico. È il luogo dell'incontro e della condivisione, dove si impara ad amare. In famiglia non siamo tutti uguali, ciascuno è diverso e questa è una ricchezza. Siate un segno di comunione nella diversità. Incontrarci a Prato di Campoli ci permette di evocare quel sogno di Dio per l'uomo quando, collocandolo nel giardino dell'Eden, gli affidò il compito di custodire la Terra. Abbiamone cura».

"Famiglie in festa" ha seminato impressioni, riflessioni e interrogativi sulla necessità e opportunità di riorganizzare le proprie priorità, ponendo al centro l'amore.