I militari del Nas dell'Italia centrale hanno effettuato controlli mirati nei centri e associazioni sportive, palestre, piscine e ambulatori al fine di garantire il rispetto della normativa vigente in merito al rilascio di certificati medici per lo svolgimento di attivitaÌ€ sportiva. 

Nello specifico in provincia di Frosinone sono state controllate 15 associazioni sportive di cui 7 non conformi per mancanza dei certificati medici non agonistici e del defibrillatore semiautomatico (D.A.E.) e omessa manutenzione dello stesso. Per quest'ultima irregolarità, il Nas ha interessato i comuni competenti per la sospensione di 3 attività. In totale sono state contestate 11 violazioni per un ammontare di circa 3.000 euro, relativamente alla mancanza dei certificati medici non agonistici. Nel corso delle ispezioni, i militari hanno emesso una sanzione di 12.000 euro ad un medico per aver attivato, all'interno di una palestra, uno studio dove venivano erogate le prestazioni sanitarie, in assenza delle previste comunicazioni alle autorità sanitarie e amministrative competenti.