I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Anagni hanno arrestato un trentaseienne per il reato di evasione. L'uomo è stato fermato a Ferentino mentre era in giro per la città nonostante fosse teoricamente costretto a stare a casa. Nel corso di un servizio per il controllo del territorio i militari hanno accertato che la persona era sottoposta alla detenzione domiciliare nella sua abitazione di Ferentino dal mese di luglio scorso per espiare una condanna di sei mesi e 15 giorni di reclusione per violazione di sigilli. Il tribunale di Frosinone, ritendo legittimo l'operato dei carabinieri, ha convalidato l'arresto ripristinando per l'uomo il provvedimento restrittivo nella sua abitazione, dove è stato accompagnato dai carabinieri a conclusione della celebrazione del processo.