Dopo cinque anni torna a Frosinone il Pride Lazio. La manifestazione nel 2019 ebbe un grande successo con oltre 8.000 persone in piazza. Sabato 23 settembre è stato presentato all'interno della casa del volontariato il programma Lazio Pride che approderà nel capoluogo ciociaro nel prossimo mese di giugno. «Il Pride è un'occasione unica per la nostra città», commentano in una nota il segretario del Partito Socialista di Frosinone Mateo Zemblaku e la vice Chiara Scarpino Schietroma.

L'iniziativa «è utile a promuovere nel territorio la cultura dell'uguaglianza e della parità tra esseri umani - aggiungono - Tutti principi portanti rappresentati dal Pride senza il rispetto dei quali non è ipotizzabile parlare di pari diritti civili e sociali per tutte le comunità». La sezione cittadina del Partito Socialista Italiano accoglie l'annuncio degli eventi prodromici al Pride di giugno con grande favore ed entusiasmo pronta a portare il proprio contributo e la propria collaborazione a tutti i livelli.
Alla parata arcobaleno che sfilerà lungo le strade del capoluogo si arriverà dopo una serie di appuntamenti a cadenza almeno mensile, pensati per raccontare le tematiche oggetto delle rivendicazioni che stanno alla base della manifestazione. Per confrontarsi, ma anche per alternare momenti di svago a momenti di riflessione, progettazione e condivisione.