Nonna Giulia Campoli, 103 anni compiuti lo scorso 27 settembre, 5 figli che le hanno regalato la gioia di 11 nipoti tutti cresciuti sotto la sua ala e che a loro volta la fanno vivere circondata dall'amore di 16 pronipoti che possono vantare di avere una bisnonna di 103 anni.
Nonna Giulia ha tante storie di vita vissuta da raccontare e chiunque passa da casa sua per un saluto non può non fare a meno che ascoltare incantato racconti sulla seconda guerra mondiale, sui 9 Papi che ha visto succedersi, o della prima scuola pubblica della "Bagnara" allestita proprio nella cucina di casa sua. Donna dalla corteccia dura forgiata tra la vita nei campi e nella pastorizia condivisa con suo marito Settimio Velocci, amante del ballo e del canto popolare, delle feste, del buon cibo, di tanta compagnia e allegria.

Sono stati due giorni intensi a casa di nonna Giulia, con parenti, tanti amici e l'amministrazione comunale di Monte San Giovanni Campano che si sono avvicendati circondandola di calore e affetto per un traguardo difficile da emulare, da raggiungere e soprattutto da vivere come fa nonna Giulia che la sua veneranda età neanche la sente. E mi raccomando! Guai a chi porta in dono ciabatte, pigiami o copertine di pile, per nonna Giulia solo maglie con perline e paillette, creme per il viso e fermagli luccicanti per il suo chignon, perché, come dice lei "Non sono mica vecchia".