Si torna in aula consiliare per trattare il tema della sicurezza, dopo l'allarme suscitato dalle ripetute risse, ma anche per l'abbandono di siringhe sporche di sangue nelle strade, nei giardini e nei parchi del centro.
Il presidente del consiglio comunale Francesco Facchini ha convocato l'assise cittadina, in seduta pubblica ordinaria, per venerdì prossimo, 29 settembre, alle ore 9.30 in prima convocazione; in caso di mancanza del numero legale, la seduta è indetta in seconda convocazione per sabato 30 settembre, alle ore 10.30.

All'ordine del giorno figurano due argomenti: il primo, appunto, è inerente all'interrogazione avente ad oggetto "Sicurezza, ordine pubblico, disagi giovanili e decoro urbano nel centro di Sora, via Vittorio Emanuele III e piazza Alberto La Rocca e chiarimenti sulle azioni intraprese nell'ultimo anno dall'amministrazione"; il secondo punto in discussione è l'approvazione del bilancio consolidato relativo all'anno 2022.

Dai banchi dell'opposizione la consigliera Manuela Cerqua e il suo collega Lucio Conte sollecitano delucidazioni su quanto accade nel centro della città di notte e non solo. I dati forniti dalla società Ambiente e salute Srl, che gestisce la raccolta dei rifiuti e la pulizia urbana, spaventano: in alcune giornate gli operatori della municipalizzata raccolgono anche trenta siringhe usate, in gran parte senza il cappuccio di plastica che copre l'ago. È il segno inequivocabile del ritorno dell'eroina sulla piazza di spaccio sorana, con ciò che ne consegue in termini sanitari e di sicurezza pubblica.

Venerdì se ne parlerà in aula consiliare, per analizzare il preoccupante trend degli ultimi mesi e provare ad arginarlo. Nei giorni scorsi il sindaco Luca Di Stefano si è pronunciato sulla questione dicendosi preoccupato dal gran numero di siringhe usate recuperate dagli operatori della società Ambiente e salute Srl.
Intanto il consigliere Conte ha annunciato un'apposita convocazione della commissione sanità, che presiede, per affrontare il problema coinvolgendo anche gli uffici comunali e le forze dell'ordine. La seduta dovrebbe essere calendarizzata subito dopo il consiglio comunale di venerdì.