Prosegue l'ondata di furti nella città dei papi e il problema della sicurezza continua a essere al centro del dibattito.
A finire nel mirino dei ladri, come spesso accade, le abitazioni delle zone periferiche. Proprio l'altra sera, approfittando dell'assenza della padrona di casa, una banda di malviventi si è intrufolata nell'appartamento di una giovane donna. Al rientro l'amara scoperta. Stanze a soqquadro, vestiti sparsi sul pavimento, oggetti di ceramica distrutti, sportelli divelti, cassetti aperti e svuotati.

Dopo una prima ricognizione la giovane si è accorto che erano stati rubati denaro e oggetti in oro. Immediatamente ha dato l'allarme, con i vicini di casa che si sono precipitati. È stato sufficiente un giro di telefonate per capire che la sua non era stata l'unica abitazione ad essere stata presa di mira dai ladri ma anche altre due case, tutte nella stessa contrada e a poche decine di metri di distanza l'una dall'altra, avevano ricevuto la visita dei soliti ignoti. Addirittura, in una circostanza, con l'anziano proprietario in casa. Secondo le primissime indiscrezioni e il racconto di alcuni residenti, a fare il colpo sarebbe stata molto probabilmente una banda composta da tre persone che qualcuno avrebbe visto allontanarsi nella notte.