Un trentunenne originario di Alatri è stato arrestato martedì pomeriggio, 19 settembre, dai carabinieri di Guarcino per il reato di maltrattamenti in famiglia. L'uomo al culmine di un violento litigio ha aggredito e picchiato la compagna. La donna è riuscita a richiedere l'intervento dei carabinieri. Dai primi accertamenti è emerso che già in precedenza l'aggressore si era reso autore di altri episodi di violenza che la vittima non aveva denunciato.

A seguito del rito direttissimo, tenutosi questa mattina, il giudice del tribunale di Frosinone oltre a convalidare l'arresto ha disposto nei confronti del giovane la misura del "divieto di avvicinarsi e dimorare nei luoghi frequentati dalla persona offesa", "di mantenere una distanza di almeno 300 metri dalla donna dove casualmente incontrata", nonché il "divieto di comunicare con la persona offesa" o di "accedere sui profili social della vittima" in attesa del processo.