Ladri di marmitte catalitiche senza freni. Ancora un veicolo "spogliato" del catalizzatore e danneggiato a Ferentino. La segnalazione sui social è di un cittadino che ha subito il furto nel parcheggio della stazione ferroviaria di Ferentino, tanto per cambiare, già teatro di furti di auto, di catalizzatori e altri componenti meccanici e di atti vandalici.
«Personalmente vivo questa situazione ogni giorno con angoscia, paura e frustrazione, perché ho subito per ben due volte il furto del catalizzatore, precisamente lunedì 27 marzo, mentre il primo episodio si è verificato il 28 ottobre 2022». Per cui il cittadino pendolare propone una raccolta di firme: «Presentiamo una petizione al Comune, ai carabinieri, ai giornalisti locali. Basterebbero (come deterrente) telecamere di sorveglianza».

E consiglia più controlli allo scalo ferroviario cittadino da parte delle forze dell'ordine. I ladri delle marmitte catalitiche hanno già colpito nel parcheggio della stazione ferroviaria, come pure in altri parcheggi, come segnalato attraverso i social network da coloro che hanno sopportato simili eventi delinquenziali.
Certo fa male andare a riprendere l'auto in sosta e trovare la marmitta a terra segata e priva del catalizzatore. Un fenomeno in espansione a quanto sembra.