Deve rispondere dell'accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna. Un quarantacinquenne di Ferentino dovrà comparire davanti al giudice il prossimo 14 luglio. Fissata l'udienza preliminare nel tribunale di Frosinone. L'uomo è difeso dall'avvocato Mario Cellitti. La donna sarebbe stata sottoposta a un a serie di sofferenze fisiche e morali in diverse occasioni. In altri episodi sarebbe arrivato anche a colpirla con calci e pugni.

La ricostruzione
Stando alle accuse il ferentinate, per futili motivi, maltrattava la convivente in modo abituale. Comportamenti violenti, intimidatori e denigratori nei confronti della vittima. La donna in due occasioni, a novembre e dicembre 2022, sarebbe stata aggredita con calci e pugni. Una serie di sofferenze fisiche e morali che sarebbe stata costretta a subire in modo abituale nel tempo. Violenze a cui è riuscita a dire basta e l'uomo è finito così nei guai con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Nei giorni scorsi l'avviso della fissazione dell'udienza preliminare al 14 luglio. Il quarantacinquenne deve, quindi, rispondere di maltrattamenti in famiglia. Come detto per la sua difesa si è rivolto all'avvocato Mario Cellitti.