Cinquantasettenne aggredito dai ladri intenti a svaligiargli la villa. L'uomo è stato colpito ripetutamente alla testa con il 'piede di porco' che i malviventi avevano utilizzato per forzare una finestra da cui si erano introdotti nell'abitazione. L'episodio si è verificato nella serata di venerdì scorso nella periferia di Arnara. Nella villa non c'era nessuno quando è scattato l'allarme, l'imprenditore, che era con il figlio, ha visualizzato le immagini sul telefonino e, resosi conto che si trattava di ladri in azione, ha deciso di raggiungere l'abitazione, avvertendo però le forze dell'ordine. L'uomo ed il figlio hanno raggiunto la villa e si sono ritrovati di fronte ai malviventi, uno di questi ha reagito e colpito con violenza l'imprenditore. Quest'ultimo è stato trasportato all'ospedale Spaziani di Frosinone, sottoposto a cure e giudicato guaribile in 15 giorni. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Frosinone. La procura procede per il reato di rapina aggravata.