Il Comune ha pubblicato l'avviso per raccogliere le manifestazioni d'interesse a far parte della commissione giudicatrice del concorso per l'assunzione di sette vigili urbani, a tempo pieno e indeterminato. Per essere inseriti nell'elenco, i dirigenti o funzionari di enti locali dovranno inviare una semplice domanda di partecipazione indirizzata al dirigente del settore finanziario-amministrativo del Comune di Sora, all'indirizzo pec comunesora@pec.it, entro il prossimo 26 gennaio 2023, allegando il curriculum vitae e il documento di identità.

Intanto sul sito istituzionale del Comune, nell'area "amministrazione trasparente", sono state pubblicate le risposte alle domande che sono arrivate in relazione al bando, e che rispondono anche alle perplessità sollevate dal consigliere di minoranza Federico Altobelli sulla regolarità dei criteri di ammissione al concorso.
Viene spiegato che per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso è necessario che il candidato disponga della firma digitale e, in relazione ai requisiti fisici richiesti, si fa chiarezza sull'altezza minima dei candidati, criterio che ha suscitato l'idea di essere discriminatorio.

Il Comune premette che comunque "l'altezza del candidato inferiore al limite riportato nell'articolo 2, lettera b) del bando, non preclude la partecipazione al concorso". E spiega che "il requisito di accesso, previsto dal D.M. 30 giugno 2003 n. 198 e dall'articolo 2 lettera b) del bando di concorso per 7 agenti della polizia locale di Sora, così recita: ‘statura non inferiore a metri 1,65 per gli uomini e metri 1,61 per le donne. Il rapporto altezza-peso, il tono e l'efficienza delle masse muscolari, la distribuzione del pannicolo adiposo e il trofismo devono rispecchiare un'armonia atta a configurare la robusta costituzione e la necessaria agilità indispensabile per l'espletamento dei servizi di polizia', e deve intendersi non come limite preclusivo alla partecipazione bensì come semplice indicazione, nel rispetto di quanto stabilito dall'articolo 3 del D.P.R. 17 dicembre 2015 n. 207, che sui requisiti fisici, all'articolo 3, recita: ‘i candidati… devono rientrare entro i valori limite di ciascuno dei parametri fisici indicati nella tabella in allegato A, correlati alla composizione corporea, alla forza muscolare e alla massa metabolicamente attiva e differenziati in relazione al sesso maschile o femminile del candidato'. In ultimo, la tassa di 10,33 euro per partecipare al concorso da pagare esclusivamente attraverso un versamento sul conto corrente postale indicato nel bando.