Quattordicenne volato giù dalla giostra, la Procura ha aperto un fascicolo contro ignoti per lesioni personali colpose. Restano gravi le condizioni del giovanissimo di Morolo ricoverato in terapia intensiva pediatrica del policlinico "Agostino Gemelli" di Roma. La prognosi fino alla serata di ieri non era stata ancora sciolta.
Intanto i carabinieri proseguono le indagini per fare luce su quanto accaduto sabato pomeriggio al parco Matusa nella parte bassa di Frosinone.
Si stanno ascoltando anche amici e persone che erano presenti quando è avvenuto l'incidente. Subito ascoltato anche il giostraio. Sono ore di apprensione per i familiari, gli amici e la comunità di Morolo dove il quattordicenne vive con la famiglia.

Tanti i messaggi anche sui social di vicinanza ai familiari e molte le preghiere per il giovanissimo.
I fatti intorno alle 18 di sabato nel Parco Matusa. Il ragazzino aveva raggiunto Frosinone insieme ad alcuni amici per trascorrere un sabato spensierato e divertente. Ma purtroppo il momento di svago si è trasformato in un incubo. Ad un certo punto, mentre la giostra era ancora in movimento, è caduto. Immediatamente è stato lanciato l'allarme.

Sul posto è arrivato il personale medico che dopo le prime cure sul posto ha trasportato il quattordicenne all'ospedale "Fabrizio Spaziani" di Frosinone, in codice rosso. Poco dopo dalla struttura del capoluogo ciociaro è stato trasferito con un'eliambulanza al policlinico "Gemelli" della Capitale.
I medici lo hanno sottoposto anche a un intervento per contrastare il grave trauma riportato a seguito della caduta. Le condizioni del giovanissimo sono stabili. La notizia ha destato tanto clamore e incredulità. Molti, come detto i messaggi di incoraggiamento ai familiari e le preghiere per il quattordicenne.