Un pomeriggio in compagnia degli amici. Fino a quando quel momento di allegria, nel Parco Matusa a Frosinone, si è trasformato in un incubo. Un volo dalla giostra. Contro le barriere di ferro. Lotta tra la vita e la morte un quattordicenne di Morolo. L'incidente è successo ieri, intorno alle 18, nell'area giochi di quello fu lo stadio del capoluogo. Il personale del 118 ha subito raggiunto il posto con un'ambulanza e un'automedica.

Il ragazzino era privo di sensi. Con l'ambulanza è stato trasportato in codice rosso all'ospedale "Fabrizio Spaziani" del capoluogo. Dopo poche ore è stato trasferito con un'eliambulanza al policlinico "Agostino Gemelli" di Roma. Fino alla serata di ieri era in coma farmacologico. Sul posto sono intervenuti, inoltre, i carabinieri per i rilievi e tutti gli accertamenti del caso. La giostra da dove è caduto il quattordicenne è stata posta sotto sequestro dai carabinieri. Indagini serrate per chiarire l'esatta dinamica dell'accaduto.

La ricostruzione
La musica, il divertimento, in un sabato di metà gennaio. Musica interrotta e le urla di chi ha assistito alla scena. Amici sconvolti. Sotto choc anche le persone che nel tardo pomeriggio di ieri erano nel parco nella parte bassa del capoluogo. Da ricostruire cosa sia accaduto e per quale motivo il minorenne di Morolo sia caduto dalla giostra ancora in movimento. Saranno le indagini dei militari a fare luce sull'accaduto. Quando è stato soccorso il quattordicenne era privo di sensi. Ha riportato un serio trauma cranico e diverse ferite anche alle braccia. Fino alla tarda serata di ieri le sue condizioni erano gravissime. La notizia si è diffusa poco dopo anche a Morolo, dove vive. Ore di ansia e apprensione per i familiari e gli amici.