Muore dopo circa una settimana dal malore improvviso avvertito in casa, comunità in lutto per la scomparsa di Enrico Durazzo, 44 anni, di Pontecorvo. Il giovane, secondo quanto ricostruito in prima battuta, avrebbe accusato un malore improvviso almeno tre giorni prima di essere soccorso. Quello strano silenzio avrebbe spinto i suoi cari e alcuni vicini a intervenire. Quando i soccorsi sono giunti nella sua abitazione del rione Pastine, in via Moro, la situazione era molto grave.

I vigili del fuoco si sono fatti strada e hanno così permesso ai medici di fare tutto il possibile. Il quarantaquattrenne è stato quindi trasferito al Santa Scolastica per le cure del caso ma la situazione si è aggravata ulteriormente in modo repentino. E ieri mattina non ce l'ha fatta. La notizia è divenuta subito virale e Pontecorvo, dove Enrico era amato e stimato da tutti. «Era l'amico di tutti, educato e con un saluto pronto, in sella al suo motorino» ricordano dalla città fluviale, incredula per l'ennesima giovane vita spezzata prematuramente. «A lui dedichiamo la vittoria del "suo" amato Napoli» aggiungono. I funerali domani alle 10.30 nella chiesa dell'Annunziata di Pontecorvo.