«Le ottime performance commerciali del 2022 consolidano il percorso di metamorfosi di Alfa Romeo. Un percorso fatto da Tonale, primo C-Suv elettrificato del brand, ma anche da un consistente incremento di volumi, tutto questo unito a un elevato livello di soddisfazione dei clienti e crescente profittabilità. È un risultato frutto di un grande lavoro di squadra, a ogni livello, e dal quale partiamo per un 2023 ancora più ambizioso e ricco di soddisfazioni».

Le dichiarazioni di Raffaele Russo, Country Manager di Alfa Romeo in Italia, non sono incentrate solo sul Tonale - la stella del momento - ma anche su Stelvio e, in generale, su un marchio che intende portare a volumi ben più alti di quelli attuali. Con investimenti e cura del particolare. Uniti a una tecnologia di ultimissima generazione. Anche perché la gamma, che a Cassino Plant ha i due modelli Giulia e Stelvio, ha chiuso un 2022 da record: Alfa Romeo è il brand premium che cresce di più anno su anno, registrando nell'ultimo trimestre la quota di mercato più alta degli ultimi 3 anni.

Da qui si parte per un 2023 ancora più ricco di soddisfazioni e primati. Protagonista assoluta è stata - è vero- Alfa Romeo Tonale, il primo C-Suv nella storia di Alfa Romeo e il primo modello elettrificato che segna la metamorfosi del marchio italiano. Lanciata a giugno 2022, Tonale entra nel 2023 con un consistente portafoglio ordini e una gamma ora al completo. A queste performance commerciali corrispondono i tanti premi europei vinti. In Italia, Tonale è stata insignita dei prestigiosi "Auto Europa 2023" e "Auto Più Bella del Web".Risultati positivi anche per Giulia e Stelvio che nel 2022, in un mercato sempre più competitivo, hanno totalizzato circa 10.000 immatricolazioni confermandosi leader anche nel comparto B2B.

A breve negli showroom le nuove Giulia e Stelvio, ancora più seducenti e tecnologiche. Non solo quantità, ma anche qualità: «Oltre il 96% dei clienti - scrivono da Stellantis - ha espresso un apprezzamento estremamente positivo sul servizio ricevuto presso le concessionarie ufficiali Alfa Romeo per l'acquisto di una vettura nuova. Inoltre, un'attenta gestione dei canali di vendita ed una forte riduzione degli stock, stanno guidando il brand sempre più verso un modello "make to order"». E nel 2023 come si continuerà? Con la nuova Plug-In Hybrid, si completa il lancio della gamma Tonale, il modello con cui il brand ha fatto il suo ingresso nel mondo dell'elettrificazione mantenendo intatto il suo Dna, espressione di nobile sportività italiana dal 1910.

E Cassino, la famosa "casa dell'Alfa" resterà guardare? Non esattamente. Riferiscono dalla multinazionale: «Al fianco di Tonale le seducenti Stelvio e Giulia che continuano a riscuotere grande apprezzamento sia del grande pubblico che del settore B2B. In particolare, Stelvio si conferma per il quarto anno consecutivo leader del segmento D-Suv, con una quota di mercato al 16,2%, che sfiora il 20% nel comparto premium e in ulteriore crescita rispetto al 2021, mentre Giulia si conferma leader trale berline non ibride del segmento D. Le migliori premesse per il 2023 si completano con l'arrivo delle nuove Giulia e Stelvio, che da febbraio potranno essere ammirate negli showroom italiani di Alfa Romeo.

«Caratterizzate dal nuovo frontale con fari Full-Led Adaptive Matrix, che crea un forte family feeling con Tonale, e dal nuovo quadro strumenti completamente digitale, entrambe le vetture segnano l'evoluzione, in termini di stile e tecnologia, di due modelli pluripremiati sia per le proverbiali eccellenze del marchio - perfetto bilanciamento dei pesi, dinamica di guida da prima della classe, soluzioni tecnologiche e motoristiche ai vertici del segmento - sia per il design senza tempo che rende qualunque vettura del Biscione, di ieri e di oggi», un'autentica "opera d'arte in movimento" concepita per durare negli anni.