"Io ti ammazzo vai via, se non te ne vai ti ammazzo". Le frasi con cui un quarantaseienne di Alatri, brandendo una mannaia, avrebbe minacciato la sua ex, di origine nigeriana.
I fatti contestati risalgono a maggio scorso. L'uomo, difeso dall'avvocato Mario Cellitti, dovrà comparire davanti al giudice il prossimo 14 marzo. L'accusa è di minaccia nei confronti della donna.

La ricostruzione
Stando alle accuse contestate, l'alatrense ha minacciato di morte la nigeriana, di 37 anni, residente in Italia (senza fissa dimora). Ad un certo punto l'uomo non avrebbe più voluto saperne di lei e l'ha cacciata. Brandendo una mannaia ha minacciato di ucciderla se non fosse andata via. La donna spaventata e terrorizzata ha denunciato l'ex violento che è così finito nei guai con l'accusa di minaccia.
Come detto l'uomo dovrà comparire davanti al giudice del tribunale di Frosinone il prossimo 14 marzo. Per la sua difesa si è rivolto all'avvocato Mario Cellitti.