Oggi pomeriggio in via Anfossi, nel quartiere di Pontedecimo a Genova, una guardia giurata di 31 anni ha ucciso la fidanzata ventiquattrenne. Subito dopo ha preso la pistola e si è suicidato. Stando alle prime ricostruzioni il femminicidio, poi seguito dal suicidio, trarrebbe origine dall'eccessiva gelosia. L'uomo avrebbe sparato alla donna mentre dormiva. Sul posto sono intervenuti immediatamente i medici del 118, le volanti e la squadra mobile, il sostituto procuratore e il medico legale.