Una boccata di ossigeno per il settore alberghiero e commerciale: la fine dell'anno ha fatto registrare il tutto esaurito. Era nell'aria, considerando l'andamento del periodo natalizio, che la notte di San Silvestro avrebbe fatto registrare il tutto esaurito e così è stato. Il fine settimana ha generato un fortissimo flusso di turisti i quali hanno affollato la gran parte delle strutture alberghiere della città dando vita al boom di presenze, che ben fa presagire per le prossime festività come l'Epifania, San Valentino e il periodo pasquale. Una boccata di ossigeno quindi per tutti i comparti economici che fa ben sperare per il futuro.

I pacchetti di promozione turistica messa in campo dagli albergatori ha dato i suoi frutti, sotto la lente dell'interesse dei turisti anche il territorio e il vecchio borgo sempre suggestivo e pieno di storia che intrecciandosi con la leggenda suscita sempre attrazione. Gran merito spetta anche agli eventi organizzati: la super tombolata ha richiamato tanta gente, il teatro comunale recentemente ristrutturato con la sua programmazione ha fatto la parte del leone, portando in scena rappresentazioni teatrali di tutto rispetto, piazza Spada è stata letteralmente presa d'assalto da giovani e meno giovani che hanno approfittato anche delle belle giornate.

Molto soddisfatto il vicesindaco Marina Tucciarelli: «Siamo riusciti ad organizzare eventi di grande fattura capaci di richiamare tanta gente, sono molto soddisfatta, erano anni che a Fiuggi non si vedevano tanti turisti, anche il nostro centro storico è risultato essere molto gettonato, abbiamo visto molte persone visitare le nostre bellezze architettoniche e questo non può essere altro che un onore per chi ama la città con le sue tradizioni e la sua storia».