Un dettaglio saliente nel consiglio comunale monticiana è arrivato sul finire della convocazione, a seguito di una richiesta di Carlo Coratti. Il consigliere del gruppo "Monte nel Cuore" ha chiesto lumi circa la vicenda antenna a Civitella. A rispondere la consigliera con delega al contenzioso Lorella Tatangelo: il Tar ha accettato il ricorso della società interessata all'installazione circa la sospensiva dichiarando illegittima l'ordinanza sindacale emessa ad agosto.
Le motivazioni addotte mesi fa dal sindaco, dunque, non sembrano essere state sufficienti dal tribunale amministrativo motivo per il quale si resta in attesa di evoluzioni fattive per la vicenda.

La stessa consigliera ha inoltre riferito in Consiglio circa quattro sentenze in riferimento allo stesso numero di transazioni per la vicenda Lsu. Nelle motivazioni addotte dalla consigliera Tangelo, il Comune ha registrato un certo risparmio per ogni sentenza sul lordo delle somme da versare, per un risparmio generale di oltre 26.000 euro senza gli interessi.

Ancora Carlo Coratti ha ribadito come «al di là delle cifre, questa vicenda dovrebbe esserci servita da lezione sia sui tempi che sui modi con i quali gli accordi vengono raggiunti. Le percentuali sarebbero state diverse se si fosse arrivati a soluzione con celerità». Una seduta corposa quella che ha avuto luogo giovedì 29 dicembre, con la convergenza di minoranza e opposizione su due regolamenti approvati all'unanimità in tema rifiuti.

A relazionare, la consigliera Lorella Tatangelo che oltre alla delega al contenzioso conta anche quella all'ambiente: «Il regolamento di introduce nuove modifiche dopo l'approvazione dello schema base avvenuta ad aprile e in virtù della deliberazione di pertinenza di Arera. Non viene toccata la tariffa, ma vanno ad essere disciplinate l'erogazione del servizio e affini. Il regolamento successivo va invece a disciplinare il conferimento e la catalogazione dei rifiuti.
Sul sito verrà arricchita la sezione già presente per facilitare l'accesso e la consultazione al cittadino».